Solo bagaglio a mano – G. Romagnoli

“(…) prendi il tuo cellulare e passamelo, per favore. Questa è la tua rubrica, giusto? Hai 348 contatti. Quanti di questi numeri chiami, diciamo una volta al mese? Trenta? E gli altri? Ti servono? […] Hai due braccia larghe quanto? Quello è il numero di persone che puoi abbracciare, contattare in senso stretto, ma proprio stretto. Fai pulizia. Cancella ogni settimana due numeri che non usi da un anno. Dedica più tempo a chi conta veramente per te ed elimina chi pensi ti possa servire e basta. Perchè questa è la notizia: non lo farà”

Ho finito questo libro un paio di giorni fa ma questa parte, queste esatte parole continuavano a rimbombarmi in testa. Poi stamani con un pretesto ho aperto la rubrica del mio telefono ed ho iniziato a cancellare. Prima timidamente, con timore quasi. Più ricordavo le parole del libro e più aumentava il coraggio; sono tornata alla A ed ho ripreso a cancellare tutti i numeri di persone che non sentivo da anni ed anni, nomi senza cognomi che non avevo la più pallida idea chi fossero ed alla fine anche i numeri di coloro che restavano nella mia rubrica solo per essere sicura di non rispondere. Ho cancellato tutto. Non mi ero mai resa conto che anche quella fosse zavorra e sono certa che con il tempo affinerò l’arte del viaggiare leggeri.

Annunci

23 thoughts on “Solo bagaglio a mano – G. Romagnoli

      1. Se non mi piace, nel reader ne ho un centinaio…. Moltissimi già letti ma che rileggerei volentierissimo in momenti di magra. Tutti i libri di Fred Vargas, tutto Pennac, tutto Ammanniti, tutto King, tutto Scerbanenco, tutto Lansdale, Il Signore degli Anelli e lo Hobbit, tutto Benni, tutto Corman McCarthy…. Alla peggio qualcosa trovo! Ho sempre un piano B (e spesso anche quello C)!

        Liked by 1 persona

          1. Ci sono cose illeggibili e cose interessanti, di Ammanniti… E’ più un affetto di gioventù che una vera passione ma tant’è. Non riesco a cancellarlo del tutto. Come De Carlo: ci sono libri che ho adorato e altri che avrei usato per accendere il camino…

            Liked by 1 persona

            1. Ecco, direi che hai descritto perfettamente anche il mio di rapporto con Ammaniti. Amore di gioventù, ma come rinnegarlo? Che poi non capisco se sono i miei gusti che sono cambiati o se lui sta regredendo.
              Ed anche con de Carlo stessa cosa, tant’è che gli ultimi non li ho nemmeno presi in considerazione. Però faccio coming out: dopo aver letto Uto diventai vegetariana 🙂

              Liked by 1 persona

  1. La mia seconda (ex) moglie per stare a New York una settimana è riuscita a portare tre valigie e mezza (io l’altra mezza), e si era moderata …..

    …..la rubrica del mio cellulare è strana, ha vari gruppi e quelli più nutriti sono i contatti di lavoro (anche datati, essendo un autonomo non si sa mai chi possa tornare ad essere utile), quella “personale” avrà si e no una quindicina di nominativi. Qualche anno fa avevo cancellato tutta una serie di contatti di donne, e non me sono mai pentito (quello della seconda ex è rimasto, per poter essere inserito nella black list dei numeri bloccati).

    Liked by 1 persona

  2. quando ho cambiato il cellulare ho fatto la ripulita… i nomi che non avevo la più pallida idea di chi fossero li ho eliminati o scritti in un’agenda di lavoro. Ora ho solo numeri di persone che sento o numeri che mi possono essere utili…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...